Android continua a dominare il mercato mondiale

1318
0
CONDIVIDI

Ormai lo sappiamo Android è il sistema operativo mobile più usato al mondo, ma la sua ascesa continua, infatti in questi ultimi mesi si sono toccate cifre record, che vanno a tagliare dei traguardi fondamentali per la lotta ad Apple e Microsoft.

Secondo i dati riportati da Kantar Worldpanel Comtech Android continua imperterrita ad essere la piattaforma per smartphone più popolare al mondo, infatti in Australia, Cina, Francia, Germania, Italia, Giappone, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti, rappresenta il 64,2% di tutte le vendite di cellulari nelle 12 settimane prima del 31 marzo. Paradossalmente, il mercato in cui Android non cresce a discapito di iOS è quello giapponese, dove Apple Apple supera di poco le percentuali di Google.

Dominic Sunnebo, direttore al Kantar Worldpanel Comtech scrive:

“Ci aspettiamo di vedere nei prossimi mesi un ulteriore picco al rialzo del mercato Android non appena inizieranno le vendite dell’HTC One e del Samsung Galaxy S4. Questo aumenterà la pressione su Apple, BlackBerry e Nokia che dovranno sforzarsi per mantenere salda la loro base consumatori”.

Negli Stati Uniti, mercato fondamentale, iOS si trova al 43,7% rispetto al 49,3% di Android, che è cresciuto del 1,4%, anche se molto contrastato dall’uscita dell’iPhone 5. BlackBerry, con il suo BB10, ha finora avuto poco impatto sul mercato ed ha guadagnato solo 0,2 punti percentuali, arrivando allo 0,9% di fatturato, rispetto allo 0,7% del mese scorso.

screen-shot-2013-04-28-at-22-30-42

I dati del Kantar, oltre che ad Android vedono come unica piattaforma in grande rialzo Windows Phone, che grazie ai vari smartphone Nokia Lumia è riuscita ad accaparrarsi una buona fetta di mercato, con 1,9 punti percentuali guadagnati e con un modesto fatturato del 5,6%. Secondo l’analista Mary-Ann Parlato, il buon successo riscontrato da Windows Phone è sopratutto merito di Nokia, che ha saputo valorizzare i propri prodotti con buoni materiali e ottime campagne pubblicitarie.

Lo studio si sofferma anche sul tipo di utente che acquista smartphone:

“I dati indicano chiaramente che i diversi modelli di Samsung sono attraenti per un diverso tipo di consumatore. Il Galaxy Note II è popolare tra le persone maggiormente facoltose tra i 25e i 34 anni maschi, il Galaxy SIII Mini attira le donne più giovani, il Galaxy Ace le donne più anziane, mentre il Galaxy SIII ha un appeal maggiormente diffuso. Il fatto che Samsung ha tanti modelli disponibili sul mercato non è indicativo di un approccio dispersivo, ma semplicemente la consapevolezza che diversi consumatori richiedono telefoni diversi tra loro, sia in termini di funzionalità, design e prezzo.”

Insomma, un mercato molto movimentato, che vede comunque Android dominare, indipendentemente dai buoni risultati di iOS e Windows Phone, che dovranno migliorarsi sempre di più per cercare di arrivare a coprire delle buone fette di mercato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS