Google Search sarà in grado di capire il nostro stato d’animo

1074
0
CONDIVIDI

Ray Kurzweil, uno dei più importanti ingegneri Google, parla di Google Search e delle sue probabili evoluzioni future. Google è attualmente il fulcro delle ricerche su internet. Il 90% degli internauti si affida a tale motore di ricerca per trovare l’informazione che desiderano. Se pensate che Google non sia così importante per la navigazione, provate ad utilizzare internet senza affidarvi al noto motore di ricerca, anche per un solo giorno. Fateci sapere nei commenti come è andata.

Torniamo a noi. Kurzweil in una nuova intervista rilasciata a Wired ha rivelato che la società vuole trasformare il suo motore di ricerca in un qualcosa di più “umano”. Una sorta di amico capace di rispondere alle domande più complicate. Il linguaggio utilizzato da Google Search diventerà sempre più complesso e capace di interagire con le nostre emozioni. Capirà quando siamo arrabbiati o quando abbiamo voglia di scherzare, quando saremo sensuali o semplicemente desiderosi di cercare qualcosa.

Kurzweil prevede che i computer saranno in grado di avere una profonda comprensione delle emozioni umane entro il 2029.

fonte | BGR

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS