Austriaco resta chiuso in ascensore per 4 giorni

913
0
CONDIVIDI

Una storia da non raccontare a chi soffre di claustrofobia ci arriva dall’Austria. L’albergatore Thomas Fleetwood è rimasto chiuso per quattro giorni nell’ascensore del suo hotel “Eden”, nella località sciistica di Bad Gastein, a Salisburgo.

L’uomo, di 58 anni, è rimasto bloccato tra il primo e il secondo piano poco dopo le 7:00 del mattino mentre l’albergo era inattivo, poiché ormai conclusa la stagione invernale. Come se non bastasse, l’uomo era sprovvisto di telefono cellulare. Per fortuna, Thomas aveva seguito un duro corso di sopravvivenza presso le forze armate di Stoccolma, quindi ha mantenuto la calma, rompendo il vetro per non soffocare, e in soli 1,2 metri quadrati si è sistemato in attesa dei soccorsi.

Durante l’attesa l’uomo ha fatto esercizio fisico e ha preparato mentalmente la prossima stagione estiva. Dopo quattro giorni però, l’uomo ormai privo di forze aveva perso ogni speranza. Per fortuna quel giorno passava di lì il suo amico fattorino, che notando la posta accumulata è entrato nell’albergo (con le chiavi di riserva in suo possesso) scoprendo quanto era successo.

fonte | Yahoo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS