Google Glass modificati per le forze di polizia

1367
0
CONDIVIDI

Taser International, la società che ha reso popolare l’uso delle pistole elettriche nelle forze di polizia, si trova a sperimentare i Google Glass e una loro possibile applicazione nella vita reale. Il CEO della società, Rick Smith afferma che Taser è stato accettato sul programma Google Glass Explorer ed è entusiasta di provare questa tecnologia.

Taser lo scorso anno ha presentato la sua AXON Flex camera, indossata dagli ufficiali di polizia per registrare le prove durante un incidente. Mentre la fotocamera “cattura” le prove, il video viene inviato via Bluetooth a un iPhone o ad un dispositivo Android e in streaming su reti 3G direttamente sulla piattaforma cloud di Taser, Evidence.com.

Di seguito il video ufficiale che mostra AXON Flex in azione.

Smith ha dichiarato che il riconoscimento della targa del veicolo, del numero della patente fino al riconoscimento del volto dei criminali rappresentano il futuro. “Vediamo questo passaggio verso applicazioni real-time per il prossimo decennio,” ha detto, aggiungendo che Taser sta lavorando per un futuro in cui i dati della polizia siano raccolti in tempo reale, utilizzando la conversione da voce a testo per catturare dichiarazioni ed altre prove. La società prevede di implementare tale tecnologia in Evidence.com.

L’utilizzo di una soluzione cloud di terze parti può sembrare un passo strano per le forze di polizia avendo a che fare con dati sensibili. I dati però sono protetti tramite l’autenticazione in due step: usando Google Authenticator, SMS o e-mail e la crittografia SSL a 256 bit.

Apportando delle modifiche ai Google Glass anche in termini di batteria, tra una decina d’anni l’ufficiale di polizia potrebbe essere molto più simile a Robocop di quanto si possa pensare.

fonte | TheNextWeb

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS