Kick Bee Bluetooth Mini Robot: la recensione

1426
0
CONDIVIDI

Non solo smartphone, tablet o computer. In questa recensione vogliamo parlarvi del Kick Bee Bluetooth Mini Robot, prodotto da BeeWi. Questo simpatico calciatore robot vi farà divertire come mai prima d’ora, grazie anche al vostro smartphone (o tablet) e alla tecnologia Bluetooth. Nella confezione troverete la porta (no niente USB, quella da calcio vera e propria) e una sfera smussata per sfide mozzafiato, ovviamente se siete in possesso di altri Kick Bee.

Attraverso l’applicazione ufficiale, disponibile gratuitamente per Android e iOS, sarà possibile pilotare questi simpatici robot a distanza. I comandi sono sia virtuali, attraverso joystick, che fisici, via accelerometro. Devo ammettere che è tutt’altro che semplice pilotare questi Kick Bee. Difficilmente prendono la direzione da noi desiderata, ma con un po’ di pratica si riescono a capire i meccanismi di movimento. Forse proprio questa mancanza di precisione rende il gioco ancora più divertente, almeno a me ha fatto questo effetto. La parte accelerometro è invece la più complessa, io non sono proprio riuscito ad utilizzarla in modo decente.

KICK BEE match

I piedini (o braccette) poste sulla parte frontale simulano il calcio alla sfera. Quando sul campo da gioco, più Kick Bee si contenderanno la sfera a furia si sportellate e colpi andati a vuoto. Vi assicuro che quando in coppia questi robot telecomandabili prodotti da BeeWi sono divertentissimi da pilotare.

E’ disponibile per l’acquisto al costo di 39€.

Vi lasciamo ora ad un rapido hands-on del Kick Bee, con tanto di goal, e ad una serie di immagini:

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS