Mondiali nuoto: sudafricani dovranno pagarsi albergo e viaggio

187
0
CONDIVIDI

E’ un momento critico per l’economia mondiale e questo clima di rescissione si respira anche nello sport. Il presidente federale sudafricano, Shaun Adriaanse, ha informato i nuotatori che parteciperanno ai mondiali di Barcellona 2013, che dovranno pagarsi viaggio ed albergo di tasca propria.

I nostri atleti dovranno provvedere per conto proprio per il pagamento dei voli e dell’hotel: noi non abbiamo soldi. Non riusciamo a trovare un nuovo sponsor.

Infatti, la causa principale di questa mancanza di liquidi sarebbe la cessazione del rapporto di sponsorizzazione con Telkom, che fino al termine del 2012 aveva assicurato alla federazione un contributo pari a circa un milione di euro all’anno. Bert Le Clos, padre e manager di Chad (oro nei 200 farfalla e argento nei 100 farfalla all’Olimpiade di Londra) ha definito “patetica” questa situazione, anche perché gli atleti medagliati sudraficani portano soldi e popolarità a questa nazione.

fonte | gazzetta.it

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS