WhatsApp viola la legge sulla privacy in Canada e Olanda

694
0
CONDIVIDI

La popolare piattaforma di messaggistica WhatsApp viola delle leggi sulla privacy olandesi e canadesi perché obbliga gli utenti a fornire la loro intera rubrica. L’applicazione in pratica raccogliere i numeri di telefono anche degli utenti che non utilizzano WhatsApp, e questo viola le leggi sulla privacy di entrambi i paesi, in cui si afferma che tali informazioni possono essere tenute in possesso solo se si ha uno scopo ben dichiarato.

“Gli utenti devono sentirsi liberi di decidere quali dati vogliono condividere con WhatsApp”, dichiara il presidente del dipartimento Protezione Dati olandese. WhatsApp ha già avuto a che fare con problemi legati alla privacy, problemi risolti in poco tempo. Vedremo se faranno lo stesso anche per questa nuova controversia legata alla protezione dati.

fonte | The Verge

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS