I rischi per la salute del suonare il bongo

566
0
CONDIVIDI

Una ricerca sudamericana ha studiato i rischi per la salute del suonare continuativamente il bongo per diverse ore. Non si parla di vicini che perdono la pazienza e mettono le mani addosso al suonatore di bonghi, quanto proprio delle conseguenze fisiche degli impatti tra la mano e le pelli dei tamburi.

Lo studio del Centro de Nefrología dell’Universidà di Montevideo, Uruguay, ha esaminato i musicisti professionisti e semiprofessionisti che si esibiscono durante il carnevale, con performance che superano spesso le tre ore di durata. Lo studio ha approfondito non tanto i danni alla mano, ma sull’intero organismo: le analisi delle urine dei partecipanti (campionate sia prima sia dopo l’esibizione) allo studio hanno evidenziato anormalità nei valori nelle urine raccolte successivamente all’esibizione nel 69% dei casi, anormalità che nei test effettuati sui campioni raccolti precedentemente non erano state riscontrate. In particolare, sono state registrate ematuria e proteinuria, che possono comportare danni all’organismo nel liungo periodo.

La causa sarebbe l’emolisi extra-corpuscolare: in altre parole, gli urti ripetuti tra mano e pelle del tamburo “frammenterebbero” il sangue e le cellule, che entrano così in circolo.

fonte | Notizie

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS