Apple smette di promuovere Vine su App Store

858
0
CONDIVIDI

Nella giornata di ieri vi abbiamo parlato qui del caso pornografia che ha investito la nuova app Vine. Ci aspettavamo una qualche reazione da parte di Apple, che non ammette questo genere di contenuti nel suo App Store, ed eccoci “accontentati”. La società con sede a Cupertino non ha rimosso l’app dal suo store, ma ha smesso di pubblicizzarla. Vine era infatti una delle app promosse dalla redazione in questa settimana, ma da poche ore il banner dedicato all’app non è più presente.

Questo cosa significa? Beh, forse Apple sta per eliminare Vine dal suo store, oppure la vuole “nascondere” fino a quando non verrà risolto questo problema. Vedremo che fine farà Vine. Certo, se fossi lo sviluppatore dell’app ufficiale 500px, da poco rimossa per foto artistiche ritenute pornografiche, sarei piuttosto incavolato con Apple.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS