T-Shirt accumula energia e ricarica il cellulare

59
0
CONDIVIDI

L’ultima invenzione energetica di frontiera è quella della South Carolina University: una maglietta in grado di caricarsi, e ricaricarsi, di energia elettrica. A che serve? A portarsi in giro la batteria di ricarica per il cellulare o il tablet, per esempio.

I ricercatori, in pratica, hanno comprato una normalissima maglietta in un discount di abbigliamento e l’hanno immersa in una soluzione di fluoruro. Poi l’hanno lasciata asciugare e infine l’hanno cotta in un forno ad alta temperatura. Il risultato è stato che le molecole di cellulosa si erano trasformate in carbone attivo, ma tutte le caratteristiche della maglietta – peso, forma, flessibilità – erano rimaste inalterate. Visto che la cosa funzionava, gli scienziati sono andati anche oltre coprendo le fibre della T-Shirt con ossido di manganese e ottenendo prestazioni elettriche migliori.

C’è da chiedersi se tutto questo non sia pericoloso per la salute di chi indossa questi capi d’abbigliamento. E qui il discorso va diviso in due perché bisogna andare a vedere se è dannoso il processo chimico con cui si trasforma una maglietta in una pila elettrica e se poi fa male indossarla. La risposta alla prima domanda è apparentemente “no”. Gli scienziati assicurano che – a differenza di precedenti metodi usati per ottenere risultati simili – non vi è l’uso di alcun agente chimico che potrebbe far male alla salute. La risposta alla seconda domanda, invece, è molto più complessa: non è affatto detto che, alla lunga, indossare un accumulatore di energia non faccia male. Ma per smentire questi timori ci saranno a breve nuovi studi scientifici.

fonte | jacktech

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS