Steve Jobs minacciò Palm con dei brevetti Apple

795
0
CONDIVIDI

Secondo quello riportato nelle ultime ore, da un processo che protagonisti aziende com Apple e Palm e grazie ad una class action contro Apple, Google, Pixar, Lucasfilm e altri sono venute fuori alcune indiscrezioni riguardanti un “accordo” stipulato tra Apple e Palm. Infatti, quando quest’ultima società cercò di assumere alcuni dipendenti Apple, Steve Jobs minacciò Edward Colligan (exCEO della società) di portare Palm in tribunale con dei brevetti Apple (a quanto pare violati). La vicenda, del 2007, è stata resa nota solo ora assieme a varie mail scambiate tra i due, questo è quello che Colligan disse a Jobs:

La vostra proposta che nessuna delle due compagnie dovrebbe assumere dipendenti dell’altra, indipendentemente dalle volontà individuali, non è solo sbaglio, ma probabilmente è anche illegale. […] Palm non colpisce le altre compagnie, noi cerchiamo le migliori persone che possiamo trovare. Ad ogni modo, durante l’ultimo anno circa, Apple ha cominciato a lavorare per competere con Palm nello spaio telefonico, assumendo circa il 2% della forza lavoro di Palm. Per metterla in prospettiva, se Palm avesse fatto lo stesso, avrebbe dovuto assumere 300 persone da Apple. Invece, da quanto mi risulta, ne abbiamo assunte solamente tre.

Per ora non si sa altro, e si aspettano dichiarazioni soprattutto dall’attuale CEO di Apple Time Cook.

fonte | MacRumors

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS