Apple: è suo il 51% del mercato smartphone USA

750
0
CONDIVIDI

Secondo quello riferito ieri da Kantar Worldpanel ComTech, Apple possederebbe il 51,2% del mercato smartphone degli USA (2012), ovvero il 7% in più rispetto all’anno prima (dove la società ne possedeva il 44,9%). La ricerca è stata svolta in 12 settimane, cercando di acquisire più dati possibili, oltre a capire anche il comportamento di acquisto. A subire un calo è stata Google, con il suo Android, che dal 44,8% del 2011 è passata al 44,2% nel 2012. Questi sono però numeri di poca rilevanza se contrapposti alla quota persa dai dispositivi RIM BlackBerry, che già dal deludente 6,1% sono scese ad un misero 1,1%.

Altri dati forniti dalla ricerca riguardano con quale operatore sono avvenuti maggiormente gli acuisti. Ad avere il primato sarebbe Verizon, che avrebbe un totale del 58,8% di possessori di iPhone che usano i loro servizi, mentre la quota Android è notevolmente calata. Lo stesso è accaduto con AT&T, che si è vista aumentare le vendite di abbonamenti con smartphone Apple. Però, da come potete notare dalla prima tabella, a vendere di più è stata proprio AT&T, acciuffando il 33,3% del mercato smartphone.

13.01.22-Kantar-2

Secondo la società che ha svolto le ricerche e anche a parer mio, la strategia di Apple che comprende la presentazione di un nuovo dispositivo (iPhone) all’anno e il taglio dei prezzi delle generazioni precedenti è molto efficace. Infatti, in questo modo, l’azienda di Cupertino può anche arrivare a quella fascia di mercato più bassa con prodotti che rimangono eccellenti. Quindi, è veramente necessario un iPhone low-cost?

fonte | AppleInsider

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS