Nokia taglia circa 1000 posti di lavoro

701
0
CONDIVIDI

Nokia ha annunciato che per ridurre i costi operativi e ottimizzare l’attività, taglierà 300 posti di lavoro a livello globale e 820 posti di lavoro per le società di consulenza. L’azienda nel 2012 aveva infatti dichiarato che per l’anno seguente avrebbero licenziato 10.000 dipendenti. Questo taglio è quindi in linea con i loro piani. Nokia trasferirà determinate attività a due ditte indiane (HCL Technologies e TATA Consultancy Services), riducendo le operazioni globali di 300 dipendenti.

Il taglio dei lavoratori interesserà anche la Finlandia, terra natale di tale azienda. La ditta, inoltre, ha venduto anche la sede di Espoo alla società finlandese Exilion, lo stabilimento è stato venduto ad una cifra di 170 milioni di euro. Nonostante i grandi guadagni per le vendite di smartphone, Nokia sta pensando ad un ripristino dell’organizzazione interna per ricavare un maggiore profitto da servizi e prodotti.

fonte | TNW

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS