Anonymous hackera il sito del MIT dopo la morte di Aaron Swartz

739
0
CONDIVIDI

Il gruppo di hacker Anonymous ha rovinato il sito web del Massachusetts Institute of Technology a causa del ruolo negli eventi che hanno portato al presunto suicidio dell’attivista Aaron Swartz.

Il messaggio di Anonymous (postato all’inizio dell’articolo) accusa il governo della morte di Swartz, e che ha contribuito al suo suicidio, lo trovano un “grottesco aborto spontaneo della giustizia, l’ombra distorta e perversa della giustizia, e Aaron è morto combattendo per liberare il finanziamento pubblico della letteratura scientifica da un sistema editoriale che rende inaccessibile alla maggior parte di coloro che hanno pagato per questo”.

fonte | Venturebeat

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS