Nuance vuole realizzare una piattaforma di riconoscimento vocale

804
0
CONDIVIDI

Aziende come Apple e Google stanno posizionando i loro servizi di riconoscimento vocale denominandoli assistenti vocali, ma le informazioni condivise sono legate alle piattaforme speciche. Nuance sta tentando di cambiare la situazione con il progetto Wintermute, un agnostica piattaforma di servizi per il riconoscimento vocale nel cloud.

The Next Web ha dato un’occhiata a questo nuovo servizio di Nuance in azione, con Wintermute si risparmiano query di ricerca e il contesto è per tutte le piattaforme. Chiedendo il punteggio di una partita di calcio su uno smartphone, per esempio, Wintermute ha estratto correttamente le informazioni richieste.

Se qualcuno è in grado di prendere un po’ di attenzioni da Siri e Google Now, questa è Nuance. La società è sempre stata in prima linea nel settore del riconoscimento vocale, è non è di certo un segreto il fatto che la tecnologia Nuance abbia delle influenze sull’assistente vocale di Apple.

fonte | The Verge

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS