CES 2013: Qualcomm, nuovi processori per prestazioni ancora migliori

586
0
CONDIVIDI

È già ora di dire addio ai processori Snapdragon S1, S2, S3 e S4 di Qualcomm, da considerare già di “vecchia generazione” dopo aver fatto egregiamente il loro lavoro su molti dispositivi di fascia alta tra cui, ricordiamo, tutta la serie Lumia di Nokia.

L’azienda sta infatti per presentare una nuova serie di processori dedicati al mercato mobile, composta dallo Snapdragon 800, 600, 400 e 200. I primi due sono quelli da osservare con maggiore considerazione perché, grazie alle loro prestazioni, li sentiremo nominare molte volte nei prossimi mesi, abbinati a smartphone e dispositivi mobile.

Partendo dal meno veloce, analizziamo lo Snapdragon 600. Il componente verrà utilizzato nei successori dei dispositivi che attualmente montano l’S4 Pro della generazione precedente, tra cui troviamo il Droid DNA, e porterà un processore quad-core Krait e una grafica Adreno 320, che promettono di garantire prestazioni migliori del 40% rispetto alla generazione precedente. Vedremo i primi smartphone con Snapdragon 600 approssimativamente a partire dal secondo trimestre dell’anno appena iniziato.

Lo Snapdragon 800, invece, sarà il top di gamma e prometterà prestazioni del processore migliori del 75% rispetto a prima grazie ai componenti Krait 400 e Adreno 330. Inoltre disporranno di connettività LTE Cat 4, Wi-Fi 802.11ac più veloce, registrazione video QFHD (4K o 3072p, risoluzioni altissime). Potranno garantire schermi con risoluzione fino a 2560 x 2048 e tutto questo, a quanto pare, con consumi energetici piuttosto ridotti. Vedremo i primi dispositivi (probabilmente tablet) con lo Snapdragon 800 a partire da metà anno.

Snapdragon sta facendo parecchia strada grazie alle caratteristiche dei suoi processori, fornendo componenti già per più di 50 prodotti differenti; noi speriamo che continui su questa strada con i suoi prodotti di qualità.

fonte | TheVerge

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS