Maya: i desideri prima della catastrofe

120
0
CONDIVIDI

Una notte d’amore su una spiaggia paradisiaca, una giornata di shopping sfrenato per concedersi tutte le follie a cui abbiamo sempre pensato, ma che non abbiamo mai avuto il coraggio di fare, la scalata della vetta più alta per vivere la sensazione di toccare il cielo. Sono questi alcuni dei desideri più ambiti dagli utenti KAYAK in vista dell’ormai imminente fine del mondo preannunciata dai Maya.

Il motore di ricerca viaggi ha infatti lanciato un sondaggio in vista dell’ormai imminente 21 dicembre per scoprire l’esperienza più insolita e ambita che tutti vorremmo concederci nel caso in cui l’antica profezia si trasformasse in realtà.

Anche se la maggior parte degli utenti (92%) sembra non credere all’avverarsi dell’apocalisse, tutti non hanno voluto rinunciare all’opportunità di dare libero sfogo alla propria fantasia delineando non solo il momento che più si vorrebbe vivere, ma anche il viaggio dei proprio sogni. Gli arcipelaghi e le acque turchesi dell’Oceania sono la meta in cima alla wish list delle destinazioni, subito seguita dall’America del Sud dove regna un’atmosfera latina e caliente e dall’Asia a brevissima distanza ricca di mistero e fascino esotico.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS