Instagram aveva accordi con Twitter, ora si rischia la frode

596
0
CONDIVIDI

Nella giornata di ieri il New York Times ha pubblicato alcuni dettagli relativi all’acquisizione di Instagram da parte di Facebook. Prima della mega proposta da 1 miliardo di dollari di Zuckerberg, vi erano stati accordi verbali tra Twitter e i dirigenti Instagram per un acquisto dell’app su una base di 525 milioni di dollari. Queste rivelazioni possono scatenare ora schiere di avvocati, che accuserebbero Kevin Systrom (CEO di Instagram) di falsa testimonianza. Il rischio per Instagram è ora di frode, in quando se vi è stato davvero un accordo verbale con le alte cariche di Twitter, accordo poi sfumato per via dell’offerta Facebook, doveva essere data a Twitter la possibilità di rilanciare.

Se ciò non vi è stato gli investitori Instagram potrebbero aver perso l’opportunità di fare ancora più soldi tramite questa acquisizione. Quando il Times ha chiesto a Facebook di commentare la vicenda, nessuno ha risposto.

La battaglia tra Instagram/Facebook e Twitter è appena cominciata, e questa volta non saranno semplici filtri fotografici a far da protagonisti.

fonte | gigaom

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS