Google apporta modifiche al sistema dei banner pubblicitari su smartphone

1206
0
CONDIVIDI

Vi è mai capitato durante l’utilizzo di un app sul vostro smartphone di premere inavvertitamente i piccoli banner che compaiono a scopi pubblicitari?

La cosa, e penso sia inevitabile, diventa davvero frustrante, perché spesso ci allontanano dell’app originale per aprire magari il nostro browser e quindi si perdono preziosi secondi nel ritornare a fare ciò che stavamo facendo in precedenza.

Tuttavia vi è un lato positivo: spesso, infatti, è proprio grazie a queste pubblicità che troviamo nei vari store determinate app in forma gratuita: i soldi che lo sviluppatore potrebbe comodamente ricevere da noi, infatti, sceglie di guadagnarli con le compagnie di pubblicità.

Tuttavia è notizia di oggi che Google sta ponendo la parola fine alla “frustrazione” dei suoi utenti, in una maniera semplice quanto efficace.
In pratica, in tutti i banner presenti nelle app del Play Store l’utente una volta sfiorato inavvertitamente quest’ultimo, non si troverà più catapultato nella pubblicità, ma bensì attiverà un pulsante di conferma che chiederà quindi se l’utente è realmente sicuro di voler aprire quella determinata pubblicità.

Dietro a questa scelta di Google si nasconde uno studio che ha permesso alla grande G, di studiare quali siano le parti di un banner che vengono più accidentalmente cliccate; risultato: gli angoli dello stesso.

Google nel suo annuncio ha inoltre aggiunto che questa scelta sarà anche molto utile alle agenzie di pubblicità, perché con questo nuovo sistema, avranno dei click più validi, fatti da gente che realmente è interessata al prodotto o al servizio pubblicizzato invece di gente che per sbaglio preme il link e lo chiude, di conseguenza, subito.

Oltre che per le compagnie pubblicitarie, tuttavia, questa funzione farà di certo contenti i possessori di Smartphone Android che si eviteranno inutili e snervanti perdite di tempo!

fonte | Android Central

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS