AppsFuel vi fa monetizzare con le app in HTML5

659
0
CONDIVIDI

Gli sviluppatori in Italia, Francia e Spagna che utilizzeranno le billing API di AppsFuel saranno i primi ad avere l’opportunità di monetizzare le proprie applicazioni in HTML5. L’interesse per l’HTML5 è molto alto e il numero di smartphone compatibili sta rapidamente crescendo, infatti si passerà da oltre 600 milioni di pezzi venduti nel 2012 a oltre 1 miliardo a fine 2013, almeno stando alle previsioni di Strategy Analytics.

Le mobile app sviluppate in HTML5 stanno conquistando sempre più l’attenzione della comunità degli sviluppatori, e AppsFuel si è unita in uno sforzo congiunto con aziende e professionisti per spingere l’adozione degli open standard del web (come W3C).

Ad oggi una delle maggiori criticità per gli sviluppatori per il mobile web è la monetizzazione (l’83,4% non ne è soddisfatto secondo l’Appcellerator Report), e il mobile billing messo a disposizione da AppsFuel costituisce sicuramente un grande passo in avanti nella risoluzione di questo problema. Grazie ad AppsFuel gli sviluppatori potranno generare ricavi uguali se non superiori rispetto a quanto offerto dagli store nativi (≥ 70%).

Il mobile billing rappresenta un vantaggio anche per gli operatori telefonici e per gli utenti che possono fare affidamento su un sistema di pagamento facile e sicuro senza dover utilizzare la carta di credito per scaricare le app che desiderano. Per utilizzare le billing API, in versione beta, gli sviluppatori devono registrarsi nella Developer Zone di AppsFuel e caricare la propria applicazione. Una volta che l’app sarà pubblicata, sarà possibile richiedere l’attivazione delle API per il billing attraverso un processo semplice e gratuito. In questa fase di rilascio le app possono adottare un modello “freemium” in cui gli utenti potranno accedere da subito ad alcune funzionalità in modo gratuito, oppure al set completo a pagamento.

Tutti gli sviluppatori possono effettuare l’upload delle proprie mobile web app nella Developer Zone dove AppsFuel metterà presto in palio alcuni biglietti per entrare al Mobile World Congress di Barcellona, offrendo agli sviluppatori l’opportunità di seguire un tutorial sull’HTML5 presso il proprio stand.

Nella roadmap di AppsFuel i prossimi passi saranno ulteriori modelli di business, come le applicazioni a pagamento e gli acquisti in-app, e la disponibilità delle API anche in Germania, Regno Unito e Stati Uniti nel corso del 2013.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS