Qualcomm investe 120 milioni di dollari in Sharp

434
0
CONDIVIDI

Sharp ha confermato che una società sussidiaria di Qualcomm (la Pixtronix) ha avviato un investimento di circa 120 milioni di dollari, per collaborare nello sviluppo di nuovi display a basso consumo elettronico con tecnologia IGZO.

La collaborazione nasce dall’unione delle tecnologie MEMs di Pixtronix e IGZO di Sharp per lo sviluppo di una serie di nuovi prodotti per dispositivi di diverso tipo e dimensione.

Sharp ha inoltre aggiunto che le due compagnie “stanno valutando” la possibilità di utilizzare chipset di Qualcomm su questa nuova gamma di prodotti, e questo potrebbe rappresentare interessanti evoluzioni proprio in prodotti come smartphone e affini.

Questo affare di milioni di dollari, potrebbe rappresentare una grossa crescita della tecnologia IGZO, che è già stata usata in alcuni prodotti Sharp e che punta ad acquisire una grossa fetta di mercato nel 2013 come spiegato nell’annuncio stesso:

“Con questo accordo, Sharp accelererà la sua strategia di crescita per i display LCD di piccola e media grandezza basati su tecnologia IGZO, per aumentare i propri guadagni e il proprio valore.

Con un investimento simile, comunque sia, Qualcomm si è assicurato di essere uno dei più grandi investitori di Sharp, in un momento di crisi come quello che sta attraversando la compagnia giapponese.

Proprio questa mossa, potrebbe aiutare Sharp ad uscire dalla situazione difficile in cui si trova: un interessamento simile da parte di Qualcomm unito ad un investimento di 120 milioni di dollari, potrebbe portare gli investitori a dare fiducia al marchio investendo nuovamente in esso.

fonte | TheNextWeb

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS