Ictus: scoperta proteina che previene danni celebrali

36
0
CONDIVIDI

Ancora passi in avanti nel mondo della medicina. Un gruppo di studiosi internazionali ha scoperto l’esistenza di una proteina che se bloccata permetterebbe di ridurre i danni di un ictus ischemico.

La proteina scoperta si chiama Mannose Binding Lectin. La dottoressa Maria Grazia De Simoni dell’Istituto Mario Negri di Milano spiega che tale proteina, depositandosi sulle zone cerebrali colpite da ictus, le danneggerebbe a lungo termine bloccandone il processo di accumulazione sui microvasi.

Può ridurre il danno cerebrale con una finestra d’intervento di 18-24 ore.

fonte | Yourself

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS