Phil Schiller parla di NFC, ricarica Wireless e Lightning

441
0
CONDIVIDI

Dopo la presentazione ufficiale dell’iPhone 5, i giornalisti hanno avuto modo di fare alcune domande al Senior Vice Presiden, Phil Schiller, circa la mancanza del supporto NFC ed altre questioni riguardanti la ricarica wireless ed il connettore Lightning.

Da quanto è emerso dalle risposte sembra che l’approccio all’NFC è solo rimandato in tempi più adatti; infatti Phil spiega che attualmente l’NFC non risponde a nessuna richiesta di mercato, non vi sono problemi attualmente risolvibili con l’utilizzo di tale tecnologia.

Passbook fa già tutto quello che i nostri clienti richiedono

dice Schiller.

Per quanto riguarda la ricarica wireless, invece, non è ancora matura, sempre secondo il Senior Vice Presiden, in quanto ha comunque bisogno di una base collegata ad una presa elettrica che, in questo caso, non porterebbe nessun vantaggio. A differenza di questa metodologia, c’è l’attuale USB che si rivela tutt’oggi la scelta ottimale visto che può essere applicata in aereo, in auto ed in molti altri luoghi.

Lightning, il nuovo connettore di ricarica ad 8 pin a doppia faccia (è possibile inserirlo nell’iPhone da entrambe le facciate), è stata una scelta lungimirante. L’azienda di Cupertino non è particolarmente amante dei cambiamenti in questo senso, ma secondo Phil è stata una scelta obbligata per permettere una consistente riduzione di spazio che, a sua volta, ha consentito la riduzione dello spessore del prodotto. Ecco perché dopo 9 anni di utilizzo incontrastato del connettore a 30 pin ci si è affidati a questo cambio di direzione.

fonte | hdblog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS