Galaxy S III: la recensione

1504
0
CONDIVIDI

Chi si accinge ad acquistare un nuovo smartphone di fascia alta non può fare a meno di imbattersi nel solito interrogativo: “meglio acquistare un Galaxy S III o un iPhone?”. Con l’arrivo dell’iPhone 5, a questa domanda sarà sempre più difficile dare risposta, ma adesso concentriamoci su quello che abbiamo a disposizione, lo smartphone Samsung più chiacchierato del momento, il Galaxy S III. Non appena tirato fuori dalla confezione, del Galaxy S III colpisce subito il colore. Noi abbiamo provato il modello Pebble Blue, quello che inizialmente aveva avuto qualche problema con la fase di produzione, e devo ammettere di aver impiegato qualche minuto ad abituarmi ad una tonalità di colore insolita per uno smartphone.

Il secondo fattore che subito risalta allo smartphoniano esperto è la leggerezza. Questo dispositivo, con i suoi 133 grammi, è senza ombra di dubbio uno degli smartphone top-di-gamma più leggeri sul mercato. Dopo l’accensione, il terzo fattore che colpisce l’utente è il display. I 4,8 pollici Super AMOLED sono una meraviglia per gli occhi, così come l’intero design dello smartphone, davvero uno dei più bei modelli mai realizzati da Samsung. La sua forma stondata ricorda molto un ciottolo, a cui gli stessi addetti ai lavori Samsung hanno ammesso di essersi ispirati.

Passiamo però ad analizzare il cuore del dispositivo. Il Galaxy S III possiede sotto al cofano un processore Exynos 4212 quad-core da 1,4 GHz con 1GB di RAM al seguito. Questo processore rende il Galaxy S III un vero e proprio computer tascabile. L’accensione e l’apertura delle app registrano tempi da record, così come non si presentano lag durante il normale utilizzo dello smartphone.

Batteria

La batteria, da 2100 mAh, permette l’arrivo a fine giornata, anche se si fa un uso medio/intenso del dispositivo. Samsung ha curato molto questo aspetto nel Galaxy S III, progettando servizi esclusivi che ne preservano l’autonomia. Uno di questi servizi, forze il più interessante, riguarda la possibilità di mettere in standby il display quando non lo si guarda. Questo permette di risparmiare parecchi minuti di autonomia, permettendoci magari di effettuare una sfida in più ad Angry Birds, o di chiamare il parente lontano da casa per più dei soliti 10 minuti.

Multimedia

Passiamo alla multimedialità. Il nuovo Galaxy supporta ogni genere di file audio (MP3, AAC, AAC+, eAAC+, MIDI, WAV, OGG, FLAC, AC3) e video (3GP, MPEG4, H.264, H.263, DivX, Xvid, WMV). La fotocamera posteriore è da 8 megapixel con flash LED ed è in grado di registrare video a 1080p e di scattare foto avete risoluzione 3264 x 2448. Quella frontale invece è da 1,9 megapixel.

Foto scattata con Galaxy S III

Connettività

Anche in quanto a connettività, il Galaxy S III non teme assolutamente la concorrenza. E’ infatti dotato di tutti i sensori possibili immaginabili, compreso l’NFC, che Samsung ha deciso di sfruttare a dovere realizzando una funzionalità chiamata S Beam. S Beam consente di inviare foto e video ad un altro Galaxy S III in pochi secondi, semplicemente facendo toccare i due dispositivi. Il trasferimento è molto veloce, pensate che un video da 1 GB viene trasferito in meno di tre minuti mentre file musicali da 10 MB in meno di due secondi. In attesa che l’NFC si evolva per i pagamenti, questo è un ottimo modo di utilizzarla. Per quanto riguarda la rete, il Galaxy S III è un Quad Band GSM (850/900/1800/1900).

S Voice

Concludiamo la nostra panoramica su questo smartphone con l’analisi di S Voice, funzionalità simil-Siri che Samsung ha voluto battezzare con il Galaxy S III. Ero molto curioso di provare S Voice, ma purtroppo tale funzionalità non ha soddisfatto le mie aspettative. Avendo con me un iPhone 4S ho potuto mettere alla prova i due assistenti vocali. Oltre alla grafica palesemente scopiazzata, S Voice risulta essere estremamente limitata nelle risposte. Abbiamo provato a porgli le solite domande relative a meteo e temperatura, e fin qui nulla di strano. Quando le domande si facevano più complicate, come ad esempio domande riguardanti il campionato di Serie A, S Voice falliva mentre Siri dava risposte più o meno esaustive.

Sistema operativo

Attendiamo pazientemente il rilascio di Jelly Bean, ormai imminente, ma fino ad allora dobbiamo accontentarci di Ice Cream Sandwich, che sinceramente mi soddisfa a metà, soprattutto dopo aver visto cosa è in grado di fare su Galaxy Nexus.


Prodotto: Galaxy S III
Produttore: Samsung
Prezzo: 699€ sul Samsung Mobile Store, ma nelle grandi catene si trova decisamente a meno.
Giudizio: 9,5/10 – Manca il rapido update a Jelly Bean per 10 in pagella. Questo smartphone offre veramente tutte le funzionalità di cui avete bisogno. Ora non vi resta che scegliere, Android o iOS. Nel caso optiate per il primo OS, gettatevi a capofitto sul Galaxy S III.
Dove Acquistare: sul Samsung  Mobile Store o nelle varie catene di elettronica.
Note aggiuntive: acquistando oggi questo dispositivo avrete anche in regalo un Galaxy Tab 7.0. Maggiori informazioni qui.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS