Motorola annuncia tre nuovi smartphone

762
0
CONDIVIDI

Dopo l’evento Nokia, che ha svelato al mondo due nuovi Lumia, passiamo con il raccontarvi quello che è successo in un altro evento, quello di Motorola. Ha introdurre questo evento è stato (a sorpresa) Eric Schmidt, l’Executive Chairman di Google. Schmidt ha dichiarato che la sua società registra ogni giorno circa 1,3 milioni di attivazioni di nuovi dispositivi Android, dato in netta crescita rispetto a febbraio, ovvero quando Andy Rubin dichiarò che i dispositivi attivati ogni giorno erano 850.000.

RAZR Droid HD

Subito dopo si è passati alla presentazione del nuovo RAZR Droid HD, smartphone con un display HD da 4,7 pollici e Android 4.0 Ice Cream Sandwich. Il RAZR HD è dotato di una batteria da 2500mAh, meno performante di quella da 3300 mAh del RAZR Maxx ma ben al di sopra di quella da 1.780mAh del RAZR originale. Tra le altre caratteristiche troviamo un processore dual-core da 1,5 GHz, browser Chrome pre-installato, supporto alla rete LTE, 1GB di RAM e 16GB di memoria interna, espandibile con microSD.

Il dispositivo dovrebbe arrivare prima delle prossime vacanze, purtroppo con Ice Cream Sandwich al seguito. Motorola comunica però che l’update a Jelly Bean sarà reso disponibile il prima possibile.

Droid RAZR Maxx HD

Motorola ha presentato anche il nuovo Droid RAZR Maxx HD, smartphone con la batteria più duratura del mercato per quanto riguarda il mondo Android. Oltre ad una batteria così performante, il RAZR Maxx HD avrà dalla sua parte un processore dual-core da 1,5GHz, display da 4,7 pollici HD e uno spessore di appena 9,3 millimetri nonostante la batteria da 3.300mAh. Anche questo modello arriverà sul mercato con Ice Cream Sandwich, con il solito update a Jelly Bean in arrivo.

RAZR Droid M

Infine viene presentato il RAZR Droid M, smartphone che utilizza lo stesso identico display Super AMOLED con risoluzione 960 x 540 visto lo scorso anno su Droid RAZR. Il processore è un dual-core da 1,5GHz, ma non ci sono informazioni specifiche sul modello, forse si tratta di un Qualcomm Snapdragon. Nel complesso, il Droid RAZR M è un po’ come il Droid X2, ovvero un aggiornamento minore di un device già solido. Il suo prezzo? 99 dollari, previa sottoscrizione di un contratto di due anni con l’operatore mobile. Arriverà sul mercato settimana prossima, in nero e bianco.

Motorola non ha un’ottima reputazione per quanto riguarda gli aggiornamenti Android, ma il CEO Dennis Woodside ha dichiarato che “la maggior parte dei” dispositivi Motorola pubblicati dopo il 2011 verranno aggiornati ad Android 4,1 Jelly Bean prima della fine dell’anno. Per quegli utenti che non riceveranno l’aggiornamento, Motorola promette un accredito di 100 dollari, accredito che non sappiamo ancora come potrà essere richiesto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS